sei ad un bivio

Sei ad un bivio? Allora #dilloanoi!

Quando abbiamo lanciato 40 Spesi Bene la nostra idea era proprio quella di metterci in relazione con donne come noi, over40, svariate situazioni personal-sentimental- professionali, che avessero voglia di guardare al futuro con energia, voglia di fare e condividere. (Ok, ci piace anche tanto chiacchierare e fare gossip, insomma divertirci un po’, quindi sul blog trovate anche questo.)

Perciò ci fa veramente molto piacere vedere che iniziate a scriverci, a parlarci di voi senza conoscerci in carne ed ossa, a chiedere un consiglio. La consideriamo una manifestazione di fiducia “a scatola chiusa” ed una piccola responsabilità. Di quelle belle però, che ti rendono contenta di essere utile.

Diciamo la verità: rispondere alle lettere della posta del cuore è una di quelle cose che alle donne piacciono tantissimo, perchè è proprio nella relazione che noi diamo il massimo e ci sentiamo realizzate. Quindi continuate a farlo, vi aspettiamo!

Perciò oggi, in accordo con Marta che ci ha scritto, abbiamo deciso di condividere con voi la sua storia e la piccola-grande domanda che ci ha rivolto. Sarebbe fantastico se passando di qui aveste voglia di lasciare un vostro parere, credo che Marta lo apprezzerebbe molto.

Marta ci scrive:

“ Molto interessante questo blog ci sono arrivata per caso anche se forse proprio un caso non è! Ho da poco compiuto 41 anni e da 6 mesi sono diventata mamma per la terza volta. Questo ha risvegliato in me una voglia e un bisogno di rinascita, come donna e come professionista, che da tempo tenevo a bada… Ora mi sto affacciando al mondo della rete e alle possibilità che essa offre. Sarei interessata a capire meglio come funziona nello specifico, come nasce e si costruisce un blog per esempio, ma anche come si può utilizzare la rete per reinventarsi dal punto di vista professionale. Se avete dei suggerimenti… vi ringrazio di cuore!!!!!!!!!!”

E poi:

“…Sono un’educatrice professionale, non insegno ma mi sono sempre occupata di bambini (supporto educativo all’interno di famiglie che si rivolgevano ai servizi sociali, centri estivi e laboratori creativi all’interno delle scuole) e da più di 10 anni lavoro in una grande struttura con disabili gravi adulti istituzionalizzati. Al di là del lavoro ho tante passioni legate alla sfera della creatività, fai da te, decoro, autoproduzione, cucina ma soprattutto la musica che avrebbe potuto diventare una seconda professione. Attualmente sono alla ricerca di qualcuno o qualcosa che mi aiuti a mettere insieme la parte professionale (entrare in relazione con le persone, aiutarle a trovare in se le risorse per realizzarsi o fornire gli strumenti e i sostegni necessari a farlo) e la parte creativa (alimentare il bello e ciò che in me sento vitale e desideroso di esprimersi) il tutto ben bilanciato con il mio ruolo di mamma a cui non vorrei rinunciare. Accetto tutti i suggerimenti che mi potrai dare perché in questo momento sento di avere l’opportunità di sfruttare un tempo prezioso per fare il punto su di me e su quali passi fare per il mio futuro e quello della mia famiglia. Grazie!

Allora, cosa vogliamo consigliare a Marta?

Come conciliare tutte le anime della sua personalità? Ci sono domande che vogliamo farle per capire meglio la sua situazione?

Forza ragazze, diamole una mano!