Armadio in ordine: i 10 consigli di Daniela Pellegrini

L’armadio in ordine è il mio incubo.

Nel senso che, proprio perché ho una grande cabina armadio non sono per niente ordinata! Con questo clima poi, per cui a novembre fa ancora caldo, mi limito a sovrapporre strati di roba messa una volta e a nasconderla dietro alle ante chiuse.

Però non mi sento a posto con me stessa. L’armadio in disordine mi fa dimenticare cosa ci ho ficcato dentro e mi fa sentire in qualche modo in ritardo.

 

L’esigenza di un armadio in ordine ha in sé un aspetto psicologico importante: perché non butto via i vecchi vestiti? Cosa mi spinge a non liberarmi di ciò che ormai è inutile? Cosa rappresentano gli oggetti e gli abiti per me, nella mia vita?

 

Invece la mia amica Daniela Pellegrini è un’esperta di armadi in ordine, anzi di decluttering. Non solo tiene corsi su questo tema e ha pubblicato un libro (“La casa perfetta esiste: la nostra!”), ma ha anche scritto un suo contributo nell’ultimo libro di Nadège.

 

Ecco i 10 consigli di Daniela per un armadio perfetto

 

1. Svuota tutto ma proprio tutto!

Non solo i cassetti, ma anche le scatole più piccole. Solo quando l’armadio sarà completamente vuoto capirai quanta roba sei riuscita a metterci.

 

2. Fai due pile di abiti

Con onestà metti da una parte i vestiti che ancora ti piacciono e vuoi indossare e dall’altra parte quelli che non metti più. Non barare!

 

3. Affronta la pila degli abiti “promossi” e definisci il tuo stile.

Sì, perché i tuoi abiti devono corrispondere all’immagine che hai di te. Magari sei ingrassata, o dimagrita, magari lavori in ufficio, o in casa…lo stile cambia nel tempo. A questo punto la pila di abiti “promossi” dovrebbe essersi ulteriormente ridotta.

 

4. Analizza il guardaroba “salvato” basandoti su 4 principi:

  • il colore
  • il tessuto
  • il fit
  • lo stile di vita

Cosa ti manca? Cosa hai già?

 

5. Verifica che il tuo armadio sia abbastanza spazioso e ben organizzato.

Puoi acquistare nuove grucce o scatole per organizzare i cassetti. Vietato spargere i vestiti in giro per casa!

 

6. Inserisci gli abiti nell’armadio scegliendo un criterio.

Per esempio gonne con gonne o pantaloni con pantaloni. Così la mattina riesci a fare gli abbinamenti più velocemente.

 

7. Piegati, appesi o arrotolati?

Questo dipende da te, da come desideri ritrovare gli abiti quando li devi indossare.

 

8. Ordine, niente di strizzato o arrotolato.

Così si salva spazio. Vietato comprare slip in eccesso 😀

 

9. Capispalla: tutti appesi.

Camicie, gonne, pantaloni: a scelta.

 

10. Last but not least: liberarsi dei capi scartati. Avere il coraggio.

Dopo tutto questo lavoro devi trovare la forza di liberarti delle cose che non ti servono più. Regalale, vendile, scambiale, in ogni caso falle circolare!

 

Se volete partecipare ad un corso sul decluttering di Daniela Pellegrini potete contattarla qui!

 

 

 

Leggi anche:
Una casa piena di non si sa mai
Come trovare il tempo per uscire con le tue amiche