Photo Credit: The Island

Bal en tête animalier in favore di Mabawa

Sabato 28 marzo sono stata invitata a Palazzo Serbelloni, a Milano, al Bal “en tête” animalier, il Charity in favore di Mabawa – Des Ailes pour l’Afrique, la ONLUS presieduta da Katrine Keller, impegnata da quasi vent’anni nel sostegno alle popolazioni duramente colpite dal genocidio in Rwanda.

Più di 800 partecipanti e sponsor prestigiosi, una gara di creatività tra gli invitati che si sono sfidati indossando i loro copricapi a tema animalier, un mix di mondanità meneghina, romana e siciliana, la presenza di Maria Grazia Cucinotta, Enzo Miccio ed Emanuela Aureli hanno reso questo evento veramente unico nel suo genere.

 

cucinotta
Photo Credit: The Island 

Maria Grazia Cucinotta con Katrine Keller.

Ed ecco il copricapo vincitore del contest, una creazione che ha conquistato la giuria per la capacità di interpretare il tema animalier con le nuove tecnologie (sì, quelli che vedete sono tutti tablet).

foto vincitrice
Photo Credit: The Island

 

Seconda e terzi classificati. Veramente difficile dire quale sia il più bello.

fenicottero
Photo Credit: The Island
elefante mabawa
Photo Credit: The Island

 

Ed ecco una carrellata di immagini durante vari momenti della festa. Guardate un po’ fino a dove può spingersi la creatività!

Photo Credit: Iolanda Restano

 

 Rosanna Chifari, tra i principali organizzatori dell’evento.

 

keller
Photo Credit: The Island

Katrine e Stefano Keller, Mabawa.

Photo Credit: The Island

Emanuele Belotti, co-organizzatore, con Enzo Miccio.

 

Marie Antoinette
Photo Credit: The Island
maculato
Photo Credit: The Island
uccellini
Photo Credit: The Island
zebu
Photo Credit: The Island
Photo Credit: Iolanda Restano
Photo Credit: Iolanda Restano

Photo Credit: Iolanda Restano

 

Photo Credit: Iolanda Restano

Photo Credit: Iolanda Restano
bella signora
Photo Credit: The Island

Ed infine eccomi con la mia amica Jolanda Restano di Fattore Mamma. Così potete vedere l’effetto del grazioso mini hat di cui vi avevo parlato in questo post.

Photo Credit: Iolanda Restano

E voi? Siete d’accordo con la giuria?