crisi di mezza età

Credit: R. Trombetta

Il marito della quarantenne e la crisi di mezza età

Sì, anche il marito della quarantenne ha la crisi di mezza età.

Pensavate che la crisi di mezza età riguardasse solo noi donne? Dai, ve ne sarete accorte anche voi che il vostro uomo sta cambiando.

Passati alla fase C del vostro rapporto (dove A sta per giovane coppia innamorata, B per genitori di figli piccoli, C tutto quello che viene dopo), anche lui sente la necessità di recuperare se stesso al di là della famiglia. Intorno, diciamo, ai 45 anche lui si accorge che sta invecchiando, ma non  ci sta, non è ancora pronto per recitare il ruolo del grande saggio, ha ancora bisogno di sentirsi leone alfa. Più precisamente ha bisogno di un’impresa che lo metta alla prova, di una verifica della propria forza. E noi donne sappiamo benissimo che, se non opportunamente incanalata, tutta questa energia presenta un alto rischio di “distrazioni” sentimentali. La conquista cioè deve essere sulle prestazioni sportive e sulla gratificazione, non sulla conferma seduttiva.

Preoccupati se:

 

1. cycletuo marito non diventa un fanatico del running o del ciclismo e tutti i week-end non esce di casa fasciato in qualche tutina acrilica traspirante color canarino amazzonico. Se non si iscrive a qualche società sportiva che darà a lui una maglietta con la scritta “Draghi del running” o “Arredamenti Casa Bella”, facendolo sentire un eroe:

gli uomini hanno sempre bisogno di una sfida, di una divisa e di un reggimento  una squadra.

Anche se prima il massimo dello sforzo fisico per lui era guardare il calcio in tv e fare campionato mondiale di telecomando.

2. non si compra la moto dei suoi sogni di ragazzo,

motoiniziando a spendere cifre ragguardevoli in vari accessori imperdibili, tipo il casco serigrafato con un teschio, i pantaloni da moto in pelle nera, la giacca da biker con gli inserti rifrangenti e gli stivaletti di Valentino Rossi.

3. non si fa qualche strano tatuaggio sul bicipite, di quelli aggressivi da vero macho (“Non mollare mai”, “Il passato lo rimpiange chi non ha futuro”), ma in una posizione invisibile quando indossa giacca e cravatta per andare in ufficio.

4. non ricomincia a coltivare gli hobby del tempo delle medie, come fare modellismo, dipingere soldatini, riesumare dalla cantina Dungeons & Dragons, isolandosi per ore con un pennello in mano.

converse-814181_12805. non torna a casa con acquisti compulsivi di scarpe da ginnastica colorate e giovanilistiche, da sfoggiare nel tempo libero, non più prigioniero dei lacci marron impostigli dal suo ruolo di maschio adulto.

6. diventa un fanatico del salutismo, smette di fumare, controlla ossessivamente su Google Feet quanti chilometri ha fatto oggi, acquista un estrattore di succo da 500 Euro e pur di usarlo lo monta, smonta e pulisce come la pistola che aveva sotto naja.

7. ma soprattutto se va a giocare a calcetto con gli amici e non si fa mai male. Che ne so, una caviglia gonfia, un ginocchio dolorante, uno strappo alla schiena. Dato che il calcetto tra ammogliati è lo sport che offre maggiori opportunità di fatturato ai fisioterapisti, dovresti farti venire qualche leggerissimo sospetto: il lunedì sera va davvero a giocare a calcetto con i colleghi?

porta

 

Se tuo marito non mostra di aver adottato almeno uno di questi comportamenti, beh, allora occhio.

Affrettati a capire come sta risolvendo la crisi di mezza età!