Nessuna donna è un’isola. Neanche tu

Continuano i post di Nadia  di My Emotional Training, che ci aiuta a guardarci dentro e trovare nuove chiavi per capire qual è la direzione giusta per noi. Questo post sulle relazioni sembra fatto apposta per rispondere alla mail di Irene, che si lamentava di ritrovarsi senza amiche. Sentiamo cosa suggerisce Nadia.

cosa è il successoNessuna donna è un’isola e neanche tu.
Tutti desideriamo fortemente appartenere a qualcuno.

 

Abbiamo tutte un profondo desiderio di intimità con il nostro compagno o la nostra compagna.

Desideriamo sentirci connesse ad una comunità di persone sulla nostra stessa lunghezza d’onda.

Desideriamo intrattenere relazioni sane con i nostri amici più cari. Perché?

Il viaggio diventa più facile se trovi le persone giuste.

Le persone si presenteranno sotto diversi ruoli nel corso della vita: mamme, amanti, mentori, bambini, vicini, gruppi di donne, straniere gentili, studenti e migliori amiche.

Ma le persone che ti circondano avranno tutte determinate qualità:

  • Saranno le persone con cui potrai essere te stessa, senza maschere, senza fingere, senza atteggiarti.
  • Saranno le persone che ami e che ti accettano per quello che sei.
  • Saranno le persone che potranno vedere e rispettare la tua confusione, la tua bellezza, i tuoi punti deboli e i tuoi colpi di genio.

Ti senti sola e non appoggiata? Sei stata ferita pesantemente nel passato o sei convinta che nessuno ti voglia? Ti sembra che richieda troppo impegno farsi nuovi amici o sei troppo grande per le amiche del cuore ma non sai come muoverti?

C’è qualcuno che ti aspetta nel letto ma potreste anche vivere su pianeti diversi o ami qualcuno che è incapace di amarti? Ti senti come se non avessi tempo da trascorrere con gli amici o il lavoro viene sempre prima della famiglia?

E se fosse arrivato il momento di smetterla e dire basta a tutti i dubbi, le incertezze e i quesiti?

Le relazioni che meritano tutto il nostro impegno sono quelle in cui siamo valorizzate, ascoltate, accettate ed amate e nelle quali valorizziamo, ascoltiamo, accettiamo ed amiamo l’altro.

Ricorda che la connessione con gli altri è essenziale per la tua gioia e che ti dà gli strumenti, i suggerimenti e le risorse per esaminare il tuo mondo e viverlo al meglio.

1. Esercizio di scrittura

cosa è il successoCompra un quaderno e utilizzalo come tuo diario personale. Il diario può rappresentare uno spazio sicuro per porsi domande aperte senza doversi preoccupare di intraprendere azioni. Ti stai concedendo onestà totale, senza fare pressioni su te stessa per cambiare/riparare/attivare qualsiasi cosa.

È così che ti chiedo di fare l’esercizio di oggi.

Esplora semplicemente queste domande:

  • Dove sento un senso di appartenenza?
  • Dove desidero fortemente stabilire una connessione?

 

2. Scatta una foto

cosa è il successoTalvolta le persone che ci sono più vicino possono perdersi nella miriade di liste di cose da fare, nelle urgenze di ogni giorno e nella spossatezza di fine giornata.

 

Oggi la tua sfida è semplice. Festeggia le persone che ami impegnandoti ancora di più a connetterti con loro.

Chiama la ex compagna di scuola, porta i tuoi figli a vivere una semplice avventura, dì al tuo capo cosa apprezzi di lui, prepara al tuo compagno o alla tua compagna il suo dolce preferito e chiedi loro sinceramente come stanno, scrivi una lettera per dire grazie alla tua mentore o registra un video divertente per tuo nipote.

Tutto questo ha importanza nella misura in cui sei concentrata sull’essere presente, innamorata ed aperta.

Fai una foto del tuo momento di condivisione, postala su Facebook scrivendo #felicecon!

 

 

P.S.: Se vi interessa conoscere Nadia di persona scrivetele qui per farvi dare una mano a tirare fuori il meglio di voi e – mi raccomando! – dite che vi manda 40 Spesi Bene per godere di un trattamento speciale (10% sconto sulla sua consulenza). A presto, Veronica.

 

Leggi anche: Nuda in una stanza. Per trovare te stessa davvero.
Cos’è il successo? Questo