Photo Credit: Gall

Pancia piatta in 12 mosse

Dopo gravidanze, allattamento, corse e lavoro sedentario ci si ritrova spesso un po’ di pancetta, talvolta anche disturbata, gonfia o no, ma sempre pancetta e fastidiosa. Ma la bellezza di una pancia piatta non appartiene solo alle ragazze!

Non si tratta soltanto di un fastidio di tipo estetico, ma soprattutto di un eventuale problema di salute. Il girovita abbondante ci espone a  rischi di natura cardiovascolare.

Siamo ad Aprile: per arrivare pronte alla prova costume di Giugno abbiamo tre mesi, ideali per eliminare un po’ di gonfiore addominale.

La prima cosa da fare è misurarlo, usando un metro da sarta appena sopra l’ombelico: per noi donne dovrebbe essere sotto gli 80 centimetri. 

Ed ecco 12 consigli pratici per avere una pancia piatta:

  1. appena alzate bere 1 bicchiere di acqua a temperatura ambiente con 1 cucchiaio di aceto di mela oppure mezzo limone spremuto
  2. a colazione utilizzare i fiocchi d’avena piccoli (1-2 cucchiai) nello yogurt magro senza zucchero, a cui aggiungere frutta fresca e 5-6 mandorle sgusciate. In alternativa, è possibile preparare dei biscotti con avena in fiocchi piccoli, mandorle e uvetta. Preparazione: mescolate tutto con succo di mela 100% nelle proporzioni di 1 scodella di fiocchi d’avena, mezza di mandorle e mezza di uvetta, lasciate riposare 2 ore, stendete l’impasto dello spessore di 1 cm sulla carta da forno, tagliate a quadretti per ottenere barrette/biscotti ed infornate a 150°C per un quarto d’ora. Questi biscotti sono ottimi con un tè verde.
  3. evitate latte, biscotti industriali, crackers e grissini o cereali
  4. evitate succhi di frutta, bevande zuccherate
  5. evitate bevande zuccherate con edulcoranti (per es. con aspartame): inducono la fame e comunque espongono l’organismo ad un rialzo dell’insulina
  6. mangiate poca carne (1-2 volte a settimana al massimo) ed evitate la carne conservata
  7. consumate i formaggi (possibilmente di capra e non troppo stagionati) solo a mezzogiorno e 1 volta alla settimana
  8. mangiate tanti legumi e sempre verdura. Il pasto ideale è formato da cereali integrali, un po’ di legumi e verdura
  9. utilizzate cereali integrali in chicco (variate tra riso, miglio, farro, orzo…), ma soprattutto riso integrale.
  10. cercate di non mangiare dopo le 21. Mangiate di più nella prima parte della giornata e meno nella seconda. Partite con una colazione abbondante.
  11. controllate le etichette! Evitate il fruttosio ed i prodotti che contengono sciroppo di glucosio e fruttosio. Il fruttosio libero agisce sul nostro organismo come l’alcol ed aumenta trigliceridi, acido urico, pressione e…pancetta.
  12. un ultimo consiglio per la cellulite: utilizzate miglio 1-2 volte a settimana. Il miglio vi aiuterà a ridurre la cellulite e vi regalerà capelli ed unghie sani forti. Il miglio è un cereale senza glutine, reperibile al supermercato. Assomiglia al couscous, in quanto si presenta sottoforma di palline gialle. È buonissimo con le lenticchie, nelle minestra oppure nella preparazione di polpettine con verdure cotte al forno.

Naturalmente questi consigli sono validi anche per i vostri mariti e fidanzati. Anche a noi donne fa piacere accompagnarci a partner in forma!