parental control

La mia esperienza con parental control e filtro bambini di Routerhino

Parental Control croce e delizia

 

Vi descrivo una situazione che conoscerete benissimo: la passione dei nostri figli per i video su YouTube.

Che siano video di gattini o di adolescenti, di maschietti brufolosi che giocano a Minecraft, di tutorial sulle treccine da sfoggiare a scuola, loro stanno inchiodati lì davanti e non riescono a smettere.

E intanto noi, lì accanto, friggiamo.

 

Perchè abbiamo paura che ad un certo punto salti fuori il video dei nostri incubi (violento o porno), che sia apra la finestra di pop-up con il link da non cliccare MAI oppure ricevano la richiesta di chat da uno sconosciuto.

Ed è un peccato, perché internet è anche una cosa molto bella e utile e non è giusto impedirne l’uso, anzi. Dobbiamo insegnarne l’utilizzo ai nostri figli, mettere dei paletti e poi fidarci di loro. Ma, in tutta onestà, l’idea che siano esposti a certi contenuti in tenera età non ci lascia per niente tranquille.

 

Per questo oggi vi parlo di un prodotto che mi hanno regalato, e ho iniziato ad usare a casa mia, in grado di risolvere questo problema.

Routerhino

 

Si tratta di una nuova forma di parental control, cioè un piccolo router, che concentra l’azione di filtro dei contenuti indesiderati sulla rete wifi domestica invece che sui singoli dispositivi.

 

E’ un’idea semplice che risolve davvero un bel problema.

Avete presente quando provate ad installare delle app di parental control e dovete farlo su ogni singolo cellulare, tablet e pc di casa e alla fine voi (o il marito) mollate il colpo estenuate perché è un lavoro infinito che non vi dà nemmeno la certezza di aver bloccato tutto? A me per esempio è successo proprio così!

Tra l’altro su internet esistono app gratuite che non mi sembrano particolarmente affidabili.

Cioè, installo sul tablet dei miei figli una app che è gratis proprio perchè poi si impossessa dei dati di navigazione dei ragazzi ed altre informazioni personali che sono proprio quelle che sto cercando di proteggere?!

 

Come funziona Routerhino

Il dispositivo del bambino si collega alla rete wifi di Routerhino (a sua volta collegata al wifi di casa, qualsiasi internet provider si abbia, senza comprometterne le prestazioni) e in questo modo beneficia dei suoi filtri. In realtà possono essere collegati fino a 15 dispositivi.

 

parental control

 

I filtri si aggiornano automaticamente ogni 4 ore circa mantenendo efficiente la protezione, sono preconfigurati e raggruppati in 10 macro categorie (Adulti, Business, Ecommerce, Info&Educazione, Internet, Media&Musica, Social Network, Tempo Libero, Non adatto ai bambini, Virus).

 

I filtri di Routerhino comprendono 27 miliardi di URL, 600 milioni di domini e 80 tra categorie e sottocategorie complessive.

 

Per esempio, non è possibile accedere a Facebook o a programmi di messaggistica online perchè sono vietati ai minori di 13 anni, oppure ad Amazon o siti di acquisto app, proprio per evitare spiacevoli sorprese (conto prosciugato). Al contrario, Wikipedia è accessibile, in quanto ritenuto sito utile alle ricerche scolastiche.

 

parental control

 

Quando il bambino effettua una ricerca su Google, Bing o YouTube i risultati sono già filtrati e sicuri, anche nei suggerimenti di video successivi.

I genitori possono intervenire su ognuna di queste categorie autorizzando i dispositivi alla navigazione su siti specifici scelti da loro.

 

parental control

 

Un altro aspetto secondo me utilissimo è quello di poter temporizzare l’utilizzo del wifi creando una zona black-out in certi orari che devono essere dedicati allo studio o al sonno. (Io finora avevo finto che il wifi si fosse “rotto” e che quindi – che peccato! – non si potesse andare su internet.)

 

parental control

 

Parental control anche per i nonni

Vi farò sorridere, ma io sto pensando di regalare Routerhino ai miei genitori over60!

 

Ho cercato di oppormi al fatto che mia madre avesse uno smartphone, visto che non ha competenze informatiche di base, ma invano.

La settimana scorsa mi ha chiamata per chiedermi se dovesse cliccare su un link che le offriva gratuitamente un Iphone8! Se questo non è phishing!

Con i filtri di Routerhino il link non funzionerebbe e la proteggerebbe anche dai vari malware che lei non è assolutamente in grado di riconoscere.

 

Il mio giudizio su Routerhino

In conclusione, trovo che questo prodotto vada a riempire un bisogno molto preciso delle famiglie con figli fino ai 12 anni circa e nonni analfabeti informatici: un  router con filtri affidabili e sempre aggiornati, modificabili in base alle esigenze dell’utente, che si installa in 5 minuti senza essere esperti IT e che non rallenta la navigazione su internet. Il costo è assolutamente ragionevole per il servizio che offre.

Secondo me, resta un prodotto valido anche nel caso di ragazzini che abbiano già una propria SIM, perchè comunque tutti i video e le attività che richiedono il consumo di grandi quantità di dati vengono svolte a casa, proprio per non esaurire il credito.

 

Suggerimento di utilizzo: cambiate la password del wifi di casa in modo che i vostri figli non possano più accedervi e utilizzino soltanto Routerhino!

 

Se volete saperne di più ed acquistarlo QUESTO E’ IL LINK.

 

Video tutorial di installazione

 

Leggi anche:
Oggi mamma esce dal gruppo (WhatsApp)
Reputazione online: sapete cosa trova chi vi cerca su internet?
Sei su Linkedin: ecco cosa fare e cosa non